Carte di Credito Revolving Senza Busta Paga

Le carte di credito revolving senza busta paga stanno diventando uno strumento di pagamento sempre più utilizzato in Italia. Questo particolare tipo di carta di credito sta trovando negli ultimi anni particolare diffusione grazie anche alla sua semplicità di utilizzo e comodità intrinseca.

Le carte di credito revolving all’apparenza sembrano delle normali carte di credito ma funzionano in un modo leggermente diverso. In una carta di credito ogni mese disponiamo di un plafond, di un determinato importo, che possiamo spendere e che andremo a pagare alla data determinata con la banca nel mese successivo. Nelle carte di credito revolving invece il plafond verrà diviso in 10 o 12 rate che verranno pagate mensilmente. Ogni mese dunque anziché pagare tutto l’importo speso il mese precedente pagheremo un decimo o un dodicesimo di tale importo più gli interessi maturati. Ovviamente la quota capitale pagata ritornerà disponibile nella carta di credito revolving per altri acquisti che nuovamente verranno pagati in forma dilazionata.

La carta di credito revolving rappresenta dunque un vero e proprio finanziamento, generalmente di medio o piccolo importo, che possiamo utilizzare in modo semplice. Cosa interessante però é che questo tipo di finanziamenti, essendo come detto contenuti, risultano abbastanza facili in sede di erogazione e possono accedervi anche le persone che non possiedono una busta paga.

Le carte di credito revolving senza busta paga diventano quindi delle valide alternative a un normale finanziamento per tutti coloro che avessero bisogno unicamente di un piccolo importo con la comodità che una volta rimborsato parte o tutto dello stesso si potrà nuovamente utilizzare il finanziamento senza bisogno di effettuare una nuova richiesta di finanziamento e senza dover presentare tutti i documenti di reddito. Infatti il prestito rimarrà sempre aperto e collegato alla carta di credito, all’occorrenza basterà scrisciare la carta e utilizzare la disponibilità in essa contenuta senza dover rendere conto degli acquisti effettuati.

Trattandosi pur sempre di un finanziamento anche nel caso delle carte revolving senza busta paga sarà necessario dimostrare come si pagheranno le rate mensili, consegnando alla finanziaria i documenti di reddito oppure fornendo un garante che possa assicurare alla finanziaria stessa che le singole rate mensili verranno pagate.

Da notare che proprio per la loro comodità di uso le carte di credito revolving senza busta paga costituiscono una alternativa valida alternativa ai finanziamenti per casalinghe e in genere ai prestiti per tutti coloro che non possiedono un contratto di lavoro subordinato. Questo perchè nella maggiore parte dei casi vengono distribuite per mezzo della banca che conosce se il proprio cliente, pur non avendo una busta paga, è comunque in grado di restituire quella determinata somma o meno.

Posted in Guide sui Prestiti Senza Busta Paga Online.